Skip to main content

Meet a Speeder

Tesmec ha investito fiducia e formazione in un team di giovani dipendenti entusiasti che incarnano tutti i valori di SPEED agendo da facilitatori del cambiamento. Ogni SPEEDER agisce con leadership proattiva, valorizzando le risorse interne, la collaborazione e il lavoro di squadra, promuovendo la trasformazione digitale e culturale, diffondendo un approccio positivo e di cambiamento.

Il corso di alta formazione, comprendente vari moduli per approfondire i processi aziendali e migliorare le soft skills, è stato organizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Bergamo.
Leggi le interviste qui sotto per conoscere alcuni SPEEDER!

Elisabetta

Innovation Funding Specialist

Aver condiviso un percorso con altri colleghi mi ha messo di fronte ad altri modi di approcciare e vedere lo stesso evento. Essere Speeder significa provare a leggere situazioni ed eventi da altri punti di vista. Affrontare l'operatività e i problemi con questa consapevolezza aiuta a creare soluzioni fuori dai soliti schemi consolidati in azienda e un metodo di lavoro condiviso.

Quando ho iniziato questo percorso non ero in Tesmec da molto. Ero molto curiosa sia in merito ai contenuti del precorso formativo sia di capire come lavorassero altri uffici.

Credo che sia cambiata nelle piccole cose. Cerco sempre di avere un confronto costruttivo con altri uffici e colleghi sia per imparare cose nuove che per creare un metodo di lavoro o delle soluzioni condivise che possano essere efficaci ed efficienti per tutti.

La formazione stessa: seppur in qualche modo legati alla mia formazione di base, i moduli erano un focus interessante su alcune aree specifiche. Credo, però, che la vera esperienza costruttiva sia stata avere uno spazio per conoscere i colleghi e parlare di lavoro al di fuori della quotidianità frenetica.

Enthusiasm. Credo che passione e spirito d'iniziativa stiano alla base di tutto. Sono buoni compagni quotidiani che permettono di perseguire anche gli altri valori Speed.

In realtà non mi sono mai soffermata molto su questo aspetto. Ho sempre e solo pensato: "il mio lavoro mi piace". Credo che l'aspetto che più lo renda interessante sia la possibilità di avere a che fare e di conoscere l'operatività di tutti i dipartimenti aziendali.

Consiglierei di essere curiosi e propositivi, amplia la visione personale delle cose e le conoscenze. Di cercare il confronto e di ascoltare, aiuta a riflettere sul proprio modo di lavorare. Di mettersi in discussione è fondamentale per cercare sempre di fare un passo avanti rispetto a quanto fatto ieri. Direi anche che spesso è difficile fare tutto ciò a causa della quotidianità frenetica, ma è indispensabile per migliorarsi costantemente.